Realizzazione del prototipo…

Prototipo, cos’è e come si ottiene

Il prototipo è un oggetto realizzato in un qualsiasi materiale. Serve sostanzialmente ad indicare, a chi lo realizza, come si presenta e quali possibili modifiche necessita per essere poi messo sul mercato (ovviamente per chi vuole realizzare un profitto dagli stessi).

Qualsiasi azienda prima, di mettere in vendita un prodotto, passa per questa fase chiamata prototipazione. Quindi una volta pensato l’oggetto, disegnato e corretto, viene prototipato e poi serializzato con processi che possono essere più o meno industrializzati.

Noi usiamo il metodo artigianale per la messa in produzione dei nostri oggetti di arredo design ma non possiamo fare a meno di utilizzare la “nuova” tecnologia di stampa 3d.

Il prototipo di polyTHEsign

prototipo polythesign orso poligonale prototipo polythesign orso poligonale

Il disegno in 3d prima di tutto!

Usiamo un programma open source chiamato Blender, con il quale realizziamo il disegno 3d. Questo programma offre tutti gli strumenti per la creazione del modello e per la successiva esportazione nel formato più adatto alla realizzazione del prototipo tramite la stampa 3d.

orso poligonale in blender 3d

Il prototipo mostrato sotto è stato realizzato con un materiale chiamato PLA, il service chiamato alla realizzazione del modello è 3dItaly Roma, un’azienda che opera in tutta Italia.

prototipo polythesign orso poligonale

Come evidenzia l’immagine, i materiale presenta le righe tipiche delle stampe 3d, il materiale viene depositato strato per strato dopo essere stato riscaldato ad alte temperature (in base al materiale utilizzato vedi tabella sotto). Questo processo si chiama “deposito di filamento fuso“, il filamento è materiale polimero plastico di vario tipo. Nel nostro caso 3ditaly ha utilizzato il PLA “acido poli-lattico” che si ottiene dall’estrazione dell’amido dalla biomassa e quindi ottenuto dalla macinazione del mais.

Una volta terminata la fase di prototipazione si passa alla fase di realizzazione dello stampo. Per ottenere le ceramiche polyTHEsign abbiamo contattato artigiani di Deruta.

Ceramica smaltata nera Orso poligonale

Le temperature utilizzate per fondere ABS e PLA variano secondo caso, comunque per il primo la temperatura di fusione “punto di fusione” è di circa 230° mentre per il secondo 190°.